"The Stone House", un'idea di Stephan Scholten in collaborazione con Max Marmi Carrara

Studio Stefan Scholten presenta The Stone House

Masterly ― Dutch Pavilion

FuoriSalone, 5 ― 10 Settembre 2021

The Stone House at Palazzo Turati

The Stone House è il primo progetto solo del designer olandese al Salone del Mobile. Il designer olandese di fama internazionale Stefan Scholten presenterà il suo nuovo progetto di design, The Stone House, al FuoriSalone 2021. L’installazione di taglio architetturale è composta da diversi ambienti definiti da pareti ed elementi di arredo prodotti in vari tipi di pietra naturale. Una casa solo accennata prodotta al 100% con gli scarti delle lavorazioni di marmo e travertino. “La pietra naturale è per me grande fonte di ispirazione,” dice il designer Stefan Scholten. “Questo materiale è talmente variegato, colorato e con trame uniche da offrire infinite possibilità”. Dopo un attento lavoro di ricerca sulle sorprendenti colorazioni e disegni del marmo, con questo nuovo progetto Stefan Scholten sperimenta nuovi accostamenti cromatici e di materiali. Da colorista, seguendo il suo metodo di lavoro da lui sempre definito ‘the atelier way of woking’, Stefan Scholten e il suo team hanno lavorato insieme ai maestri delle tecniche tradizionali per dare una nuova ed irriverente interpretazione disegnando e creando elementi d’arredo in edizione limitata.

The Stone House sarà esposta a Masterly Dutch Pavilion, da domenica 5 settembre a venerdì, 10 settembre 2021 a Palazzo Turati nel centro di Milano, durante la Milan Design Week.

The Stone House è il primo progetto solo del designer olandese al Salone del Mobile. Il designer olandese di fama internazionale Stefan Scholten presenterà il suo nuovo progetto di design, The Stone House, al FuoriSalone 2021. L’installazione di taglio architetturale è composta da diversi ambienti definiti da pareti ed elementi di arredo prodotti in vari tipi di pietra naturale. Una casa solo accennata prodotta al 100% con gli scarti delle lavorazioni di marmo e travertino. “La pietra naturale è per me grande fonte di ispirazione,” dice il designer Stefan Scholten. “Questo materiale è talmente variegato, colorato e con trame uniche da offrire infinite possibilità”. Dopo un attento lavoro di ricerca sulle sorprendenti colorazioni e disegni del marmo, con questo nuovo progetto Stefan Scholten sperimenta nuovi accostamenti cromatici e di materiali. Da colorista, seguendo il suo metodo di lavoro da lui sempre definito ‘the atelier way of woking’, Stefan Scholten e il suo team hanno lavorato insieme ai maestri delle tecniche tradizionali per dare una nuova ed irriverente interpretazione disegnando e creando elementi d’arredo in edizione limitata.

The Stone House sarà esposta a Masterly Dutch Pavilion, da domenica 5 settembre a venerdì, 10 settembre 2021 a Palazzo Turati nel centro di Milano, durante la Milan Design Week.

The Stone House è il primo progetto solo dello Studio Stefan Scholten dopo Scholten & Baijings. Stefan Scholten non vede questa transizione come la fine di un’epoca ma piuttosto come il proseguimento del suo sviluppo come designer con alle spalle una carriera che dura da ben 26 anni. Il suo lavoro oggi è ‘meno austero’ grazie alla sua ‘nuova libertà e ritrovata energia’, come conferma il designer stesso: “Nel disegnare la Stone House mi sono lasciato guidare dagli scarti della pietra e dalle loro qualità estetiche”.

LO STUDIO STEFAN SCHOLTEN

Stefan Scholten è un designer olandese nato nel 1972. Dopo la laurea alla Design Academy di Eindhoven, ha avuto il suo primo successo con la creazione di Copray & Scholten insieme a Bob Copray. Nel 2000 ha creato Scholten & Baijings, lo studio che ha dato al duo fama internazionale. Nel 2019 la creazione dello studio che porta il suo nome con base ad Amsterdam dove con un team multidisciplinare disegna prodotti per l’industria portando avanti una continua ricerca su forme e colore. Studio Stefan Scholten lavora in tutto il mondo per clienti come Maharam, HAY, Moroso, Lensvelt, Desso, Gelderland and Paola Lenti. Seguendo rigorosamente quello che lui stesso definisce atelier-way-of-working, ha partecipato a progetti che spaziano da elementi d’arredo, illuminazione, accessori, tessuti, tecnologia, CMF ed interior design.

THE STONE HOUSE – IL CONCETTO

Stefan Scholten ha scelto di utilizzare pareti separate ed elementi d’arredo per evocare l’idea di una casa piuttosto che costruirne una completa. La casa è un’icona centrale del tempo che stiamo vivendo e il luogo dove la vita scorre ogni giorno ed i temi più importanti vengono discussi. Il rispetto per l’ambiente è certamente uno di questi. Tutti gli elementi sono fatti di materiale di recupero proveniente da diverse cave. La collaborazione e un punto chiave in questo progetto dove la conoscenza e la tradizione hanno un ruolo centrale. Stefan Scholten, in collaborazione con Stone Made Italy, ha scelto marmi meravigliosi prodotti da cave e aziende che rappresentano un’eccellenza nell’industria lapidea e hanno lavorato negli anni per dare maggior valore alla materia: IGF Statuario, Bonotti Fantastico Arni e Grigio Collemandina, Travertini Paradiso Travertino Silver e Travertino Ocean Blue, Max Marmi Calacatta Macchia Vecchia e Zebrino. “La sostenibilità non è più una moda ma una necessita”: dice Stefan Scholten Questa consapevolezza si applica anche all’industria lapidea dove la quantità di materiale inutilizzato e davvero importante. La pietra naturale è sempre stato un materiale controverso che già al tempo di Michelangelo ha aperto strade infinite di confronto. Il dibattito e ancora molto attivo e sta spingendo verso soluzioni creative agli antichi conflitti. Il nuovo progetto The Stone House e incentrato sull’upcycling del materiale di scarto svelandone la bellezza e valutando applicazioni differenti. Stefan Scholten e il suo team hanno esplorato tecniche centenarie dell’industria conosciute come terrazzo, palladiana, mosaico, e marmorino durante una collaborazione con Morseletto che li ha ispirati ad utilizzare il materiale di scarto in una maniera unica e ad alto valore estetico. Resti di segagione, pezzi rotti, lastre difettose, informi e sassi vengono letteralmente utilizzati per produrre mobili, pareti e addirittura un tappeto di pietra. Attraverso questo lavoro il materiale di scarto diventa esclusivo ed unico, ogni singolo pezzo di marmo e importante e portatore di bellezza. The Stone House esorta l’industria lapidea, architetti e designer a collaborare perché la sinergia possa generare idee per un maggiore rispetto per l’ambiente ed aiutare a rivedere l’idea del bello nella selezione del materiale.

DESIGN E DIREZIONE CREATIVA

Studio Stefan Scholten https://www.stefanscholten.com/studio

PRODUCTION

Morseletto http://www.morseletto.com/en/ Totally Handmade – Da oltre cent’anni i sarti del marmo. Il Laboratorio Morseletto riesce a coniugare la dimensione industriale dal punto di vista delle capacità produttive con un approccio artigianale che gli consente di conservare l’alta qualità esecutiva che appartiene alla propria storia. Nel mondo della produzione seriale e globalizzata il Laboratorio mantiene viva un’attitudine “sartoriale”, curando ogni minimo dettaglio. Grazie alla presenza di maestranze altamente specializzate e con grande esperienza e ad un ufficio tecnico che assiste il progettista, i risultati del Laboratorio non sono mai standardizzati ma completamente personalizzati. Il Laboratorio Morseletto si contraddistingue per essere punto di convergenza di personalità e di esperienze diverse, luogo di cultura, di ricerca e di relazioni umane. Laboratorio Morseletto produce mosaico, terrazzo, palladiana, marmorino e sono proprietary delle cave di Pietra di Vicenza

IMAGE CREDITS

Photography by Hilde Harshagen, Andrea Pepe, Simone Bossi

https://www.wallpaper.com/design/stefan-scholten-stone-house-marble-design/amp

9 Settembre 2021
Max Marmi Carrara al fianco di CON-VIVERE 2021

Max Marmi Carrara considera la pietra naturale un simbolo di cultura e sviluppo, dalle civiltà antiche fino ai giorni nostri, ed è consapevole che la nostra sfida per il futuro sarà riequilibrare il rapporto tra uomo e natura, riscoprendo il valore del marmo, elemento unico da recuperare e donare alle future generazioni. La pietra naturale […]

7 Settembre 2021
"The Stone House", un'idea di Stephan Scholten in collaborazione con Max Marmi Carrara

Studio Stefan Scholten presenta The Stone House Masterly ― Dutch Pavilion FuoriSalone, 5 ― 10 Settembre 2021 The Stone House è il primo progetto solo del designer olandese al Salone del Mobile. Il designer olandese di fama internazionale Stefan Scholten presenterà il suo nuovo progetto di design, The Stone House, al FuoriSalone 2021. L’installazione di […]

8 Luglio 2021
Calacatta Macchia Viola: Detta la moda, Non seguirla

Max Marmi Carrara presenta uno nuovo incredibile marmo Italiano, il Calacatta Macchia Viola, sorprendente pietra naturale originaria della Garfagnana, posto magico e ricco di bellezze naturali, che domina Lucca. Il fondo color crema è come una tela per Pollock, è solo una base perché le fantastiche venature viola e verdi, che caratterizzano questo marmo, creino […]

25 Maggio 2021
Rosso Collemandina, moderno da sempre.

Classico marmo colorato toscano, originario della Garfagnana, il Rosso Collemandina è una pietra calcarea brecciata dolomitizzata dotato di un colore rosso intenso adornato di venature bianche: apprezzato fin dal medioevo, è stato utilizzato per impreziosire palazzi della nobiltà toscana e chiese rinascimentali. Nel 1964, nel pieno del boom economico italiano, la grande architetta e designer […]

cross linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram